Notizie

"Pagine corsare"
Notizie

Gabriele Via, un poeta legge un poeta...
Teatro San Salvatore, Bologna

Mi scrive Gabriela Via: "Da oltre venti anni sono in contatto continuo con Roberto Roversi e da una decina di anni propongo la lettura in pubblico del mio lavoro di poeta.

Per la prima volta il 25 novembre 2011, a Bologna, presento una serata interamente dedicata a Pasolini poeta. Con una particolare attenzione al periodo degli inizi. Periodo del quale possiedo interessanti racconti e punti di vista di Roberto Roversi. E che utilizzerò cme sfondo alla mia proposta.

Le allego quindi la locandina dello spettacolo, le indico il link del teatro che presenta la serata e le allego un testo che Roberto Roversi scrisse per me come piccola credenziale del mio lavoro artistico.

il mio auspicio è che possiate dare risalto sul vostro sito.
[...]

* * *

Purtroppo, per motivi di salute, non ho potuto, a suo tempo, dare notizia di tale evento su "Pagine corsare". Lo faccio ora, certa che Gabriele Via mi scuserà... Qui di seguito riporto la locandina di "UN POETA LEGGE UN POETA" e uno scritto su Gabriele Via (giugno 1996) di Roberto Roversi. 

Inoltre, a seguire, darò notizia di altre due iniziative di Gabriele Via, presso lo stesso Teatro San Salvatore. Mi auguro naturalmente che il poeta Via possa ripetere. E mi auguro sinceramente che vi sia una prossima occasione per ripetere una iniziativa tanto bella e significativa tornando a proporre altri versi di Pier Paolo Pasolini.

[Angela Molteni]


* * *

Ed  ecco la notizia pubblicata nel sito web
del Teatro San Salvatore di Bologna:

► VENERDI' 25 NOVEMBRE 2011 ore 21.30

PIER PAOLO PASOLINI - IL LIBRO E LA PISTOLA (Ritorno al testo) 
di e con Gabriele Via 

Formatosi, nella recitazione  in versi, con Mario Ferrero e Marco Brancato-Gipeto, Gabriele Via ha lavorato anche con Ellen Stewart ed oggi è più che mai un vero 'one-man show'. 

Gabriele ci porterà ad incontrare Pasolini poeta tramite un tentativo di salvataggio dai facili stereotipi e dai rigidi schemi in cui la straordinaria e scandalosa notorietà del nome Pasolini ha consegnato l'uomo e l'opera. La serata offrirà una parte di incontro con preziose testimonianze, il racconto della motivazione personale e la lettura dei versi scelti. 

Il pubblico sarà così chiamato ad un coinvolgimento emotivo, del sentimento e della ragione...  E non solo, ci sarà un di più: una scintilla, un contatto. Ma questo, per chi conosce Gabriele Via e la sua opera è una certezza cui ci ha presto abituati; con la sua intesità, la sua sensibilità, il suo innato, irruente trasporto e la sua incomparabile passione, ci regala una lettura personale, ma attenta, del grande poeta. 

Una serata di grande emozione e di grande impatto; la voce e la forza di Gabriele Via, con le parole di Pier Paolo Pasolini.


* * *

LO SCRITTO SU GABRIELE VIA (GIUGNO 1996) DI ROBERTO ROVERSI

VEDI ANCHE LA LOCANDINA DI "UN POETA LEGGE UN POETA"

Dopo l'appuntamento con Pier Paolo Pasolini, Gabriele Via ha tenuto un'altra lettura poetica nello stesso teatro bolognese il 27 gennaio 2012 ("IL SACRILEGO ANGELO BIONDO", Gabriele Via legge Dino Campana). 

Ed è in programma un ulteriore spettacolo il prossimo 23 marzo 2012: "LA RARA FELICITÀ", Gabriele Via legge Giuseppe Ungaretti - Gabriele Via ci accompagna, in questo terzo incontro, in un assaggio significativo dell’opera del più noto poeta italiano del novecento: Giuseppe Ungaretti. Anche in questo caso Gabriele Via non si limiterà alla sola lettura magistrale dei versi del grande poeta innovatore; ma solleciterà riflessioni a partire dai versi e dal contesto storico; racconterà aspetti del rapporto fra il linguaggio e la vita, che mobilitano il poeta, nella sua libertà responsabile di soggetto. Un incontro con la poesia per un momento intenso, vero e profondamente emozionante, nel quale ciascuno si sentirà parte di un processo storico che è la vita spirituale del tempo.
 

 
.







Gabriele Via, un poeta legge un poeta...  -  25 novembre 2011

Vai alla pagina principale